NUOVE MISURE PER LE PERSONE CON DISABILITA'

 

FONDO NON AUTOSUFFICIENZA

Destinazione: Potenziamento dell'assistenza, servizi e progetti di vita indipendente per le persone con disabilità e non autosufficienti gravi e per il sostegno di coloro che se ne prendono cura.

Istituito presso: Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Con il Decreto-Legge 19 maggio 2020, n.34 (“D.L. Rilancio”), il Fondo è stato aumentato di altri 90 milioni di euro per l'anno 2020 rispetto ai 571 già previsti (571+90=661 milioni di euro). Di questi 90 milioni di euro, 20 milioni sono destinati interamente alla realizzazione di progetti per la vita indipendente.

 

FONDO PER L'ASSISTENZA ALLE PERSONE CON DISABILITA' GRAVE PRIVE DI SOSTEGNO FAMILIARE (FONDO "DOPO DI NOI")

Destinazione: Potenziamento dei percorsi di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine e per la deistituzionalizzazione delle persone con disabilità gravissima. Il Fondo finanzia inoltre gli interventi di supporto alla domiciliarità e i programmi di accrescimento della consapevolezza, di abilitazione e di sviluppo delle competenze per la gestione della vita quotidiana e per il raggiungimento del maggior livello di autonomia possibile.

Istituito pressoMinistero del lavoro e delle politiche sociali

Con il Decreto-Legge 19 maggio 2020, n.34 (“D.L. Rilancio”), il Fondo è stato incrementato di ulteriori 20 milioni di euro per l'anno 2020 rispetto ai 58 milioni già previsti (58+20=78 milioni di euro).

 

FONDO DI SOSTEGNO PER LE STRUTTURE SEMIRESIDENZIALI PER L'ASSISTENZA ALLE PERSONE CON DISABILITA'

Destinazione: Misure di sostegno alle strutture semiresidenziali, comunque siano denominate dalle normative regionali, a carattere socio-assistenziale, socio-educativo, polifunzionale, socio-occupazionale, sanitario e socio-sanitario per persone con disabilità, che in seguito all'emergenza COVID-19, devono affrontare spese relative all’adozione di sistemi di protezione del personale e degli utenti.

Istituito presso: Presidenza del Consiglio dei Ministri

Con il Decreto-Legge 19 maggio 2020, n.34 (“D.L. Rilancio”), viene istituito per la prima volta il “Fondo di sostegno per le strutture semiresidenziali per persone con disabilità” per un totale di 40 milioni di euro. Il Fondo è istituito per favorire l’adozione di dispositivi di protezione individuale o nuove modalità organizzative per la prevenzione del rischio di contagio all’interno di queste strutture. Le modalità di attribuzione saranno disciplinate da un apposito Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

 

REDDITO DI EMERGENZA (REM)

Destinazione: Il Reddito di Emergenza (REM) è un sostegno al reddito straordinario destinato ai nuclei familiari in condizioni di necessità economica in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Istituito presso: Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Il REM, istituito con il Decreto-Legge 19 maggio 2020, n.34 (“D.L. Rilancio”), è compatibile con la presenza nel nucleo familiare di componenti che, al momento della domanda, siano titolari dell’assegno ordinario di invalidità. Non hanno diritto al Rem i soggetti ricoverati in istituti di cura di lunga degenza o altre strutture residenziali a totale carico dello Stato o di altra amministrazione pubblica.Per ulteriori informazioni e farne richiesta, è possibile consultare il sito dell'INPS.

 

(FONTE: UFFICIO PER LE POLITICHE IN FAVORE DELLE PERSONE CON DISABILITA')

EMERGENZA COVID-19, L'IMPEGNO DI ANMIC SONDRIO

Quotidiano La Provincia di Sondrio
LaProvinciadiSondrio6Aprile2020.jpg
Immagine JPG [264.7 KB]
Settimanale La Provincia di Sondrio, ANMIC Sondrio
LaProvinciadiSondrio11aprile2020.png
Formato immagine portable network [341.9 KB]

 

CENTRO VALLE 

EMERGENZA COVID-19

 

Grazie all'interessamento di ANMIC Sondrio la Protezione Civile ha consegnato 50.000 mascherine. I dispositivi sono arrivati alle strutture residenziali della nostra provincia quali RSD, casa di cura, RSA e alle cooperative che assistono le persone che - pur vivendo nel proprio domicilio - non possono fare a meno di ricevere prestazioni sanitarie e cure assistenziali.

PIU' SOSTEGNO AI DISABILI E ALLE LORO FAMIGLIE INCONTRO CON IL PRESIDENTE CONTE

Nazaro Pagano, Presidente ANMIC Nazionale e Presidente Fand (Federazione Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità) che riunisce ANMIC, ANMIL, ENS, UICI, UNMS, ANGLAT e ARPA ha incontrato il Premier Giuseppe Conte presentando  un documento di proposte e di maggiori criticità in tema di disabilità e inclusione sociale.

ANMIC Sondrio che dal 1965 è punto di riferimento per le persone con disabilità della provincia è guidata da Gerardo Moretti, Componente del Comitato Centrale ANMIC presso la Direzione Generale di Roma e Rappresentante Esecutivo della FAND Regionale Lombardia.

Come ANMIC Sondrio - Gerardo Moretti - ha espresso grande soddisfazione e apprezzamento per l’attenzione riservata dal Premier. E auspica che la consultazione risulti utile ai fini del programma del nuovo Governo.

Il documento tecnico consegnato a Conte riassume in 7 punti le principali richieste presentate durante la consultazione: aumento graduale delle pensioni di invalidità (ancora ferme a 285 euro al mese); sviluppo di modelli occupazionali adeguati alle specifiche tipologie di disabilità; adattare strutture, sistemi didattici e formativi degli Istituti di ordine e grado alle specificità delle persone con disabilità; realizzare un codice unico per le disabilità per ridurre la stratificazione normativa esistente; riconoscere il ruolo centrale del Caregiver familiare che sceglie di prendersi cura del proprio congiunto con disabilità, attraverso un quadro giuridico che ne riconosca i diritti e crei adeguate misure di sostegno; migliorare la mobilità ed il trasportoeliminare tutte le barriere culturali, architettoniche, senso percettive, senso percettive, della comunicazione, digitali, che sono ad oggi ostacolo all’inclusione delle persone con disabilità; semplificare le procedure amministrative.

SPECIALE IX CONGRESSO PROVINCIALE ANMIC SONDRIO

GERARDO MORETTI RICONFERMATO PRESIDENTE ANMIC SONDRIO

Una sala "E. Vitali" gremita di soci, autorità, rappresentanti della realtà economica, sociale e sindacale del territorio, di medici e di cittadini ha eletto all'unanimità e riconfermato Gerardo Moretti, Presidente di ANMIC Sondrio. A presenziare il IX Congresso provinciale quale Delegato nazionale il Presidente di ANMIC Bergamo Giovanni Manzoni.

La Dr.ssa Carla Cattone è stata nominata Vicepresidente, nuovi membri eletti il Dr. Zino BattagliaDr.ssa Lucia NogaraSig. Erminio Tognini.

Il Consiglio Provinciale ANMIC Sondrio, eletto sabato 23 febbraio 2019, è così composto: Gerardo Moretti (Presidente), Carla Cattone (VicePresidente), Zino Battaglia (membro effettivo), Tiziana Curti (membro effettivo), Massimo Moschini (membro effettivo), Alberto Panella (membro effettivo), Adriano Puricelli (membro effettivo), Erminio Tognini (membro effettivo).

Sono stati eletti quali Componenti del Collegio dei Revisiori dei Conti: Celso Zecca (membro effettivo), Sara Scaramellini (membro effettivo), Maria Gabriella Schivardi (membro effettivo), Pierantonio Bazzi (membro supplente), Mario Giumelli (membro supplente).

CONSEGNATI CINQUE RICONOSCIMENTI AI SOCI

Durante il IX Congresso il Prefetto di Sondrio, Mario Giuseppe Scalia, ha consegnato cinque riconoscimenti ad altrettanti soci di ANMIC Sondrio (Aldo Bonelli, Gabriele Boneschi, Silvana Ciampini, Giovanni Gianoncelli, Maria Gabriella Schivardi) che si sono distinti per l'impegno e la dedizione profusi a favore dell'Associazione.

Anmic Italia

ASST       (ex Asl)

Regione Lombardia

Studio legale Oldrini

INPS

Handylex

Disabili

valtellina accessibile